SEGUICI SU:
facebook  instagram

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere sulla vostra email tutti i nuovi articoli inseriti.

Inserisci il tuo nome da visualizzare e l'indirizzo email e poi clicca Iscrivimi.

Icone-email1

 

Eventi e attività

Cliccare qui per il calendario completo Touch_App

Prossimi appuntamenti:

Sab 25 Mag 2024


10 parole - Ritiro

Sab 25 Mag 2024


10 parole - Ritiro

Gio 30 Mag 2024

20:45
Cartoline rosa

Dom 02 Giu 2024

19:30
10 parole

Gio 06 Giu 2024

20:45
Cartoline rosa

Dom 09 Giu 2024

19:30
10 parole

Campiscuola e Grest 2024


18 maggio 2024
Papa Francesco a Verona

Papa Francesco a VeronaLink per tutti gli aggiornamenti



 


Eucaristia ammalati

 

sitica31

 


A chi piace

In parrocchia le Sorelle della Misericordia sono presenti dal 18 dicembre 1974, da quando cioè questo gruppo di giovani suore infermiere decise di inserirsi nel quartiere del Sacro Cuore, abitando una casa in via F. Cavallotti n. 4, rompendo cosi l'abitudine di risiedere all'interno delle strutture nelle quali svolgevano il loro servizio: ospedali, case di cura, case di riposo per anziani.
Proprio nel 1974, l'istituto Sorelle della Misericordia si riunì in un'assemblea capitolare (la massima espressione di autorità per l'Istituto) per riflettere su un tema di notevole importanza in quegli anni: i destinatari della propria missione di misericordia. Nel contesto che caratterizzò finora la vita dell'Istituto in quegli anni, questa riunione fu molto importante, in quanto "destinatari di misericordia" da allora non furono più solo gli ammalati ma ogni persona bisognosa.
In questo modo tali suore raddoppiarono la loro missione, offrendo anche all'interno della parrocchia la loro generosa e carismatica dedizione all'altro, cosi come indicato anche nelle loro Costituzioni, sorta di guida spirituale che accompagna la vita e l'operare di ogni Sorella della Misericordia.

Sull'esempio di Don Carlo Stebb e madre Vincenza Poloni (fondatori dell'istituto) ci lasciamo interpellare dai segni della storia, li interpretiamo alla luce della Parola di Dio e del nostro carisma, presenti nella parrocchia come segno di radicalità evangelica collaboriamo a tutte le componenti della chiesa locale per la realizzazione del piano pastorale, secondo lo spirito del nostro istituto.


È cosi che le suore iniziarono la loro attività in parrocchia, al fianco del parroco e dei laici impegnati nei vari gruppi: presenti nella catechesi dei bambini delle elementari e delle medie, e nei gruppi adolescenti, parteciparono al campeggio parrocchiale, portarono la Comunione agli ammalati e agli anziani in qualità di ministri straordinari dell'Eucarestia, e seguirono il gruppo del canto per l'animazione delle celebrazioni festive. Ogni cosa svolta sempre in un clima di apertura e di accoglienza, anche verso tutti quelli che si avvicinavano alle suore per un semplice scambio di parole.
Da quasi quarant'anni, quindi, la parrocchia del Sacro Cuore accoglie l'opera di queste religiose, attive ancor oggi, seppur in numero minore e in modo diverso rispetto al passato. La loro presenza si è ridotta per vari motivi, tuttavia esse continuano a offrire il loro aiuto e sostegno portando la Comunione agli ammalati e agli anziani della parrocchia, visitando qualche famiglia in difficoltà o bisognosa di una particolare assistenza sanitaria, e soprattutto testimoniando la loro vita, interamente dedicata al servizio del Regno di Dio accanto ai fratelli.

 

 

 

 

© testi tratti da L. Bebber, Le Pie Istituzioni nel quartiere Pindemonte, in "La Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù in Verona. 1933 -2013" a cura di Anna Zorzanello


 

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL SITO WEB www.sacrocuoreverona.it
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Il materiale reperito in rete è stato in buona fede ritenuto di pubblico dominio. Alcuni testi citati o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore vogliate comunicarlo via e-mail per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.
Il resto del materiale è di proprietà degli autori degli articoli ed è coperto da copyright. Non è consentita alcuna loro riproduzione, nemmeno parziale (su stampa o in digitale) senza il consenso esplicito degli autori.
 
Cookie Policy Link